Come costruire un banco da saldatura

Premessa.

E’ da tempo che pensavo di costruire un altro banco da lavoro. Mi serviva una soluzione pratica e comoda,dotata di ruote. Volevo un banco in ferro dove poter riporre i vari scarti  ferrosi ,saldarci e tagliare pezzi di ferro. Ho deciso quindi di costruire un banco da saldatura

Telaio.

Per quanto riguarda il telaio sono partito dal troncare la barra di profilato quadro 30×30,ho tagliato 4 pezzi di profilo a 184 cm e altri 4 da 60 cm,mi sono preoccupato di tagliarli con un angolo di 45 gradi. Aiutandomi con dei morsetti ho fissato i vari pezzi su una superficie piana  e ho iniziato  a controllare lo squadro precedentemente calcolato con il software. Ho dato un paio di punti di saldatura su i 4 lati del la struttura e ho ricontrollato lo squadro.  Questa operazione è molto importante per la buona riuscita del manufatto,solo dopo possiamo procedere alla saldatura.

Area di lavoro superiore.

L’area di lavoro superiore è molto grande,l’ho divisa in due parti, una destinata alla troncatrice e una destinata alla saldatura. Molti utilizzano una lamiera più o meno spessa altri invece utilizzano lamiere lavorate con cnc dove sono stati procurati dei fori a una certa distanza che permette l ancoraggio dei pezzi da saldare. Io ho voluto realizzare qualcosa di abbastanza economico e inseguendo l’idea del morsetto che ancora il pezzo ho deciso di saldarci delle barre piatte da 100×5 mm di spessore. Per la troncatrice invece utilizzo un foglio di multistrato 50x60x10mm di spessore ancorato sul telaio.

Gambe.

Solo dopo aver creato i due piani ovviamente di perimetro identico ho saldato le 4 gambe. Ho ancorato il piano superiore su una superficie e ho iniziato a dare dei punti di saldatura sulle gambe. Ho girato il telaio e ho collocato sotto il secondo rettangolo. Controllato lo squadro possiamo iniziare a saldare    

Movimenti.

Il banco come detto in  precedenza dispone di 4 ruote di cui 2 sterzanti .Le ruote sono molto importanti perche permettono un movimento fluido del banco nelle varie parti del garage. Ho segnato sul telaio i punti dove andranno poi praticati i fori delle viti e ho forato. Ho saldato i bulloni in  corrispondenza per poter smontare agevolmente le ruote.

Difficoltà.

3/5